Le misure di prevenzione contro la pandemia

Le misure di prevenzione contro la pandemia

Si avvicina l’inizio della stagione

La prossima settimana si ritroveranno le squadre del TorreSanVittore, mentre quella successiva inizieranno la preparazione le prime annate del Torresavio. Dalla Federazione sono arrivate le prime disposizioni per contrastare la diffusione della pandemia, valide per i giocatori nati prima del 2009 (quindi dai 2008 in su, in quanto svolgono attività agonistica) e per gli istruttori.

Tutti i soggetti, vaccinati e non, dovranno aver effettuato un test molecolare per SARS-CoV-2 (anche rapido) indicativamente 48-72 ore prima del primo raduno, il quale dovrà naturalmente essere negativo.

In seguito i vaccinati non dovranno più effettuare altri tamponi, né portare autocertificazioni.

soggetti non vaccinati dovranno effettuare un secondo tampone a 6-7 giorni dal primo, e in seguito, ogni 15 giorni, dovranno consegnare un’autocertificazione in cui si dichiara di non aver avuto sintomi tipici della malattia di cui sopra.

soggetti guariti da non più di 6 mesi sono considerati come vaccinati. È proibito entrare in campo a chi non ha il referto del tampone per la prima seduta a cui si prende parte.

Di seguito il link al protocollo integrale della FIGC, con l’autocertificazione a pagina 39:https://upload.figclnder.it/regionale/News/261/protocollo_figc_2021_2022_dilettanti_dcf_sgs_04082021.pdf